Sospendere il Codice Deontologico Farmindustria per rilanciare il Turismo Congressuale

Petizione

Abbiamo lanciato questa petizione per chiedere a Farmindustria la sospensione per tre anni degli articoli del Codice Deontologico che tanto penalizzano destinazioni, strutture e la programmazione stessa dei congressi. 

L’assenza di vincoli riferiti a periodi, destinazioni e strutture consentirebbe di  aumentare il ventaglio delle soluzioni ricettive possibili favorendo così le programmazioni e lo sviluppo del grande potenziale di questo comparto.

 

Alle pianificazioni dei prossimi congressi quest'autunno si aggiungeranno anche i tanti eventi rinviati a causa del COVID-19,  molti dei quali dovranno essere riposizionati e il considerevole potenziale dei congressi internazionali che potrebbero essere più facilmente acquisiti con un'offerta più ampia e articolata che può far valere appieno  i fattori d'appeal dell'offerta italiana. 

Abbiamo voluto mantenere svincolata questa petizione da aziende o  corporazioni di riferimento affinché la voce dei singoli operatori possa, grazie a questo strumento, venire espressa nel modo più diretto, ampio e trasversale.

Affinché sia effettivamente efficace è importante però riuscire a raggiungere il maggior numero di sottoscrizioni.

Per questo è importante che ogni operatore si faccia   promotore e sensibilizzi  i propri colleghi a sottoscriverla e divulgarla a loro volta.

Scarica il Codice Deontologico

Farmindustria

Codice deonto Farma 2019.png

PETIZIONE

Sospendere il Codice Deontologico Farmindustria per rilanciare il Turismo Congressuale

 

 

 

II congressuale, settore del turismo che genera il maggior indotto e la più alta occupazione, è il primo della Meeting Industry che grazie alla  certezza delle proprie programmazioni, potrà ripartire dopo il grave arresto del turismo a causa dell'emergenza COVID-19.

Si tratta di un comparto che, mai come in questo momento, riveste importanza strategica in quanto, più di ogni altro, è in grado di trainare la ripresa dell’economia turistica nel breve e medio termine facendo  da volano a tutta la grande filiera di beni e servizi interessati.

A questo proposito i firmatari della presente petizione chiedono ai referenti istituzionali competenti di sostenere e incentivare questo settore così importante sopratutto in questa delicata fase della ripartenza delle attività e delle programmazioni congressuali.

In particolare si chiede a  Farmindustria di sospendere per il prossimo triennio gli articoli del Codice Deontologico così  penalizzanti per le programmazioni congressuali e per le aziende ricettive italiane.

In particolare ci riferiamo specificamente a:

Art.3.3) Estendendo la possibilità di ospitare le manifestazioni anche alle altre categorie di Hotel

Art.3.5) Annullando  i divieti previsti a determinate tipologie di strutture

Art.3.8) Liberando le restrizioni previste per i periodi turistici

Our Privacy Policy
  • Facebook Icona sociale