Forte crescita dei congressi internazionali nel mondo: +11% nel 2019

Updated: Sep 3


Con +11% rispetto al 2018, relativo ai 12.472 incontri internazionali realizzati nel 2019, continua la crescita dell’Industria mondiale dei congressi internazionali.

E’ quanto emerge dalla 61° edizione dell’annuale rapporto sulle statistiche dei meeting internazionali recentemente pubblicato da UIA l’Unione delle Associazioni Internazionali con sede a Bruxelles.

I dati in sintesi:


Relativamente ai continenti:

L’Europa, con il 49%, pur continuando a mantenere la posizione di riferimento del mercato mondiale perde 7 punti percentuali rispetto alla media dell’ultimo ventennio (56%).

L’Asia invece continua la sua ascesa passando dalla media dell’ultimo ventennio del 22% al 34%, a scapito oltre che dell’Europa anche delle Americhe che passano infatti dal 18% all’11%.

Diminuisce di un punto Australasia e Oceania che dal 3% passa 2% e cresce bene l’Africa che dall’1% passa al 4%.


Le città europee nel ranking delle top ten

Parigi guadagna il 4° posto nel ranking mondiale, avanzando di ben 3 posizioni rispetto al 2018 e superando Vienna che retrocede al 5° posto.

Madrid retrocede dal 7° al 9° posto

Barcellona e Ginevra escono dalle Top ten mentre entra Lisbona che si attesta al 10° posto.


Gli stati europei nel ranking delle top ten

Il Belgio riconquista il 2° posto alla Corea del Sud che attestandosi al 3° posto continua invece la sua discesa (era prima nel 2016 e 2017).

La Francia dal 7° sale al 6° posto

La Germania dalla 10° conquista l’8° posizione

L’Austria dalla 6° passa alla 10°.


Scarica qui l'International Meetings Statistics Report

Per ulteriori informazioni: https://uia.org/publications/meetings-stats


Benché quasi la metà dei congressi internazionali dell’intero globo circoli all'interno dell'Europa, sorprende che l’Italia non compaia in nessuna “top ten”, né tra le nazioni né tra le città che ospitano congressi internazionali e sia ultima tra i paesi europei a vocazione turistica.

Sorprende che nonostante i tanti annunci, le iniziative, i programmi e i consistenti investimenti pubblici e privati profusi in tanti anni l’Italia non riesca ancora a far valere il proprio potenziale  in uno dei mercati turistici più ricchi e con le maggiori prospettive di crescita.


Sorprende e dispiace sopratutto in questo momento così critico per la Meeting Industry in cui è proprio il congressuale l’unico settore a mostrare vitalità e concrete prospettive di business nel breve e medio termine.

Che non sia arrivato  il momento di cambiare qualcosa?

...continua



***


Dal 1960 l'UIA elabora statistiche sugli incontri internazionali che si sono svolti in tutto il mondo nell'anno precedente. Questo lavoro si basa su ricerche e indagini di routine intraprese dall'UIA. Gli incontri presi in considerazione includono quelli organizzati e / o sponsorizzati da organizzazioni internazionali, ovvero le sedute dei loro principali organi, congressi, convegni, simposi, sessioni regionali che raggruppano più paesi, nonché alcuni incontri nazionali con partecipazione internazionale organizzati da sezioni nazionali di internazionali associazioni.

Our Privacy Policy
  • Facebook Icona sociale